• Foto

    www.flickr.com
    Digital PR's photos More of Digital PR's photos

Google+ ora anche per le aziende

novembre 8th, 2011 Vincenzo Posted in Social media | No Comments »

Google+ Pages è il nome dello strumento che le aziende possono usare per costruire una presenza sul social network in erba di Google.

Dopo l’annuncio delle 19 di ieri, dalle 23 chiunque può provare a creare una pagina andando qui https://plus.google.com/pages/create e compilando un piccolo modulo. Importante tener presente che:

- chi crea la pagina diventa, di fatto il suo amministratore unico. Al momento non si possono aggiungere altri admin o sostituire il primo. L’amministratore potrà, di volta in volta, scegliere se postare agendo come persona fisica (col proprio profilo G+) o come pagina

- il nome della pagina può essere cambiato in seguito, ma quello che ancora manca è la possibilità di scegliere una URL personalizzata.

Le prime aziende italiane ad aprire una pagina ufficiale sono state Fiat, Vodafone, Donna Moderna (Mondadori), Alitalia, Juventus, TIM.

Altre informazioni su Google+ Business.



Ricerca Università di Udine su aziende e social media

novembre 3rd, 2011 Vincenzo Posted in Studi e Statistiche | No Comments »

L’ennesima ricerca che mostra la difficoltà delle aziende italiane a comprendere e “abbracciare” i social media.
Secondo Luca Brusati, Coordinatore Scientifico del Laboratorio di Ricerca Economica e Manageriale dell’Università di Udine: “i dati suggeriscono che le aziende italiane stanno appena cominciando a considerare la comunicazione digitale come un’attività da svolgere in modo continuativo, e dunque da dotare di risorse umane e finanziarie ad hoc, coordinate in modo adeguato con le altre funzioni aziendali. Al di là delle dichiarazioni di principio e dei comportamenti imitativi, il quadro emergente dall’analisi è che le aziende italiane facciano fatica a cogliere la valenza strategica dei cambiamenti che stanno interessando le aspettative e i comportamenti dei propri interlocutori”.

via Il Giornalaio



Digital PR cerca un Account Executive per la sede di Roma

ottobre 13th, 2011 Vincenzo Posted in Progetti | No Comments »

Stiamo cercando un Account Executive per la sede di Roma. Il candidato ideale è una persona motivata, creativa e curiosa che abbia una conoscenza approfondita della rete, delle sue dinamiche e dei suoi strumenti, con particolare attenzione al web marketing e alle Internet PR (analisi delle conversazioni, rapporti con gli opinion leader della rete, community management, ecc.).

L’Account Executive è responsabile dell’intero ciclo di vita del progetto assegnato, dal contatto col cliente alla gestione quotidiana, con il coordinamento e sotto la supervisione del Director.

Oltre a dimostrare un forte interesse per la rete e i nuovi media, si richiede la conoscenza della lingua inglese. Precedenti esperienze nell’ambito digitale costituiscono titolo preferenziale.

L’assunzione è a tempo indeterminato.

Gli interessati possono inviare il proprio CV all’indirizzo roma@digital-pr.it



LinkedIn potenzia le pagine aziendali

ottobre 7th, 2011 Vincenzo Posted in Social media | No Comments »

Un anno e mezzo fa LinkedIn aveva introdotto la possibilità di “seguire” le aziende, cliccando un piccolo pulsante di sottoscrizione, in modo da essere aggiornati, fondamentalmente, sulle modifiche di organico.
Oggi le pagine aziendali diventano un vero strumento di comunicazione, un modo per costruire compiutamente la propria presenza online sul social network professionale, per antonomasia.

Infatti, come si vede dal video esplicativo in basso, gli amministratori della pagina potranno usare uno strumento di pubblicazione, alla maniera di quanto avviene su Facebook, per aggiornare i propri follower rispetto ai nuovi prodotti/servizi, opportunità di lavoro o qualunque contenuto ritenuto rilevante.



Osservatorio Brand e Social Media in Italia: Fiat leader davanti alle francesi

settembre 26th, 2011 Vincenzo Posted in Studi e Statistiche | 1 Comment »

A distanza di tre mesi ecco il secondo report dell’Osservatorio Brand e Social Media promosso da Digital PR e OssCom (il centro di ricerca sui media e la comunicazione dell’Università Cattolica).
Questa volta abbiamo analizzato i profili ufficiali in lingua italiana delle 20 maggiori case produttrici di automobili (per volumi di immatricolazione di auto nuove attive sul mercato italiano).

Osservatorio Brands & Social Media - Automobili - Infografica

La classifica è dominata da Fiat, che distribuisce la sua comunicazione su tutti i social network considerati, incluso il blog, pubblicando con frequenza sostenuta e regolare nuovi contenuti e stimolando un notevole coinvolgimento degli utenti. Si conferma il ruolo consolidato di Facebook e quello emergente di YouTube.
Appaiono molto forti nella comunicazione sui social network i tre brand italiani (Fiat, Lancia e Alfa Romeo) e in generale le aziende europee, in particolare le francesi (Citroën, Renault, Peugeot).

Le aziende di altri continenti non sono in classifica anche perché scelgono di comunicare sui social network solo attraverso canali internazionali o pensati per l’intera Europa (è il caso di Hyundai, Toyota e Suzuki a cui si uniscono Mercedes-Benz che ha un blog e un profilo YouTube in corso di riattivazione in questi mesi ma non aggiornati dal punto di vista dei contenuti ufficiali nel periodo scelto per l’analisi e Chevrolet che sta però avviando profili in lingua italiana).
Le uniche straniere extraeuropee presenti sul mercato italiano con profili nella nostra lingua sui social network sono Ford, che si colloca al quinto posto, e Nissan.

Richiedi il rapporto completo



Novità da Facebook, Posterous e YouTube

settembre 20th, 2011 Vincenzo Posted in Social media | No Comments »

Facebook continua ad aggiungere nuove funzioni e tante altre ne arriveranno giovedì prossimo durante la giornata dedicata agli sviluppatori. Quelle di maggior rilievo che già sono apparse riguardano:

- le “smart list” che permettono una migliore organizzazione degli amici in liste

- l’opportunità di sottoscrivere gli aggiornamenti di una persona, senza necessariamente richiederne l’amicizia

- la possibilità di vedere chi ha condiviso i propri status update. Questa novità è particolarmente interessante per le aziende che in questo modo potranno non solo capire quante volte è stato condiviso un “aggiornamento di stato”, ma anche da chi e in che contesto (riuscendo a vedere anche i commenti generati dal re-share)

elementi condivisi su facebook

Conoscete Posterous? Da un po’ di tempo si sta accreditando come piattaforma leggera di blogging, in diretta competizione con Tumblr. Negli scorsi giorni Posterous ha introdotto Spaces per permettere la condivisione di foto con gruppi di contatti diversi.

Introducing Posterous Spaces from Posterous on Vimeo.

YouTube finalmente offre la possibilità di editare i video caricati attraverso un’interfaccia semplice e intuitiva. Inoltre l’ID del video non verrà modificato e dunque i link allo stesso, i commenti e il numero di visite non verranno intaccati.



Le novità estive di Facebook, Twitter, Google+, LinkedIn

settembre 6th, 2011 Vincenzo Posted in Social media | No Comments »

Tante le novità estive che hanno coinvolto i più importanti social network. Vediamo le più interessanti:

- Facebook ha semplificato le impostazioni di privacy e condivisione rendendo possibile un controllo più granulare sia dei destinatari di ogni singolo status update sia della visibilità delle tante informazioni contenute nel profilo personale

facebook_visibilità

- Aggiunta la funzione di condivisione al pulsante +1 di Google+: similmente a quanto già accade con il pulsante like di Facebook, Google dà ora la possibilità di usare un pulsante +1 che, premuto, permette di condividere la notizia all’interno del nuovo social network di Brin e Page

pulsante +1

- Twitter ha inaugurato la galleria delle immagini per ogni profilo utente. Le più recenti appariranno proprio sotto le informazioni principali di ognuno. Tutte le altre sono visibili attraverso un elegante layout a griglia.

twitter gallerie

- LinkedIn raccomanda i gruppi che potrebbero piacerti : GYML (Groups You May Like) è evidenziato sotto il menù Gruppi e si rivela molto utile per estendere le proprie conoscenze. I gruppi infatti sono forse una delle armi più potenti e sottovalutate della piattaforma di networking.



Boiron: un altro caso di cattiva comunicazione in rete

agosto 30th, 2011 Vincenzo Posted in Case history | 1 Comment »

Se durante le ferie avete letteralmente “staccato la spina” probabilmente vi siete persi l’ennesimo caso di cattiva gestione della comunicazione online. In breve l’accaduto.

Il 13 e il 27 luglio Samuele Riva, autore di Blogzero, uno dei blog italiani su scienza e dintorni, pubblica due post molto critici sull’omeopatia, citando anche il nome di un prodotto della Boiron, multinazionale francese.

Il 2 agosto Samuele rende noto che la filiale italiana della multinazionale francese gli ha inviato una lettera di diffida intimando la rimozione del post e il blocco dello spazio web su cui è ospitato il blog.

Inizia il tam tam di supporto in rete, similmente a quanto accaduto col caso Mosaico Arredamenti, che cattura l’attenzione dei grandi giornali e addirittura del prestigioso British Medical Journal.

Nei giorni scorsi la vicenda si è conclusa per il meglio: l’amministratore delegato di Boiron Italia Silvia Nencioni ha scritto all’autore “dicendosi dispiaciuta che il loro intervento sia stato vissuto come una minaccia alla libertà della rete, ammettendo l’errore e assicurando che Boiron non avrebbe proceduto per vie legali”

Singolare che la Boiron Italia, pur avendo un blog aziendale, abbia deciso di non dialogare con Samuele attraverso lo stesso, nè tanto meno di scrivere una sola riga sulla vicenda.

A quanti casi del genere dovremo ancora assistere, prima che le aziende imparino ad accettare il confronto anche con i più ferventi critici ?



Conferenza dei sindaci di foursquare: le esperienze aziendali

luglio 20th, 2011 Vincenzo Posted in Progetti | 1 Comment »

Sabato scorso si è tenuta a Bologna la seconda edizione della “conferenza dei sindaci di foursquare“, un’occasione di ritrovo per gli appassionati del geo-social network più famoso del mondo (oltre 10 milioni di utenti), ma anche un modo per riflettere sul suo impatto sociale e aziendale.

Foto di gruppo dei Sindaci!

La giornata è stata aperta da me e Gianluca che abbiamo provato a stimolare la platea su dieci punti interrogativi del futuro di foursquare. Poi si sono susseguiti gli interventi di Francesca Casadei, Fabio Cristi, Stefano Leotta e degli sponsor dell’incontro: Hoepli, Gecod, Pringles.
Particolarmente interessanti i casi aziendali proposti da Emilio Vignapiano (head of social media di Mondadori) che ha parlato della presenza di Donna Moderna su foursquare e di Stefano Chiarazzo (relazioni esterne di P&G Italia) che ha presentato la brand page di Pringles volta a suggerire i luoghi del divertimento in Italia. L’idea è quella di creare un’esperienza collaborativa con l’aiuto degli utenti, che potranno consigliare i luoghi di aggregazione preferiti tramite twitter usando @pringles_ITA o #pringles4sq. Un modo di usare i social media per sperimentare un nuovo tipo di storytelling aziendale.

pringles foursquare

Foto della conferenza su Flickr

Disclaimer: P&G è cliente di Digital PR



Online Schools: Lo stato di Internet in un’infografica animata

luglio 14th, 2011 Vincenzo Posted in Studi e Statistiche | No Comments »

Online Schools ha creato una delle prime infografiche animate per rappresentare cosa accade ogni giorno in rete e documentare l’uso dei social network nel mondo (usando anche i dati della mia mappa).

State of the Internet 2011
Created by: Online Schools