• Foto

    www.flickr.com
    Digital PR's photos More of Digital PR's photos

Il nucleare e la Rete

Grazie al nostro strumento di monitoraggio Vox Populi abbiamo provato a fare un’analisi delle reazioni in rete all’accordo intergovernativo sul nucleare tra Italia e Francia.

La blogosfera ha assunto una posizione netta, e ha decretato con numerosi interventi il suo disaccordo, anche dettato da un generale atteggiamento critico nei confronti dell’operato del governo. Più bilanciata la posizione dei siti di news che nella maggior parte dei casi si limitano a riportare la notizia e il punto di vista degli esperti in maniera neutrale.

Interessante rilevare che la tematica del nucleare è affrontata in maniera massiccia su Facebook. Circa 500 i gruppi presenti che affrontano il problema. La maggior parte degli utenti di Facebook reputa la possibile costruzione di centrali nucleari in Italia un fenomeno negativo, una minoranza considera invece il ritorno al nucleare un passaggio obbligato per la produzione di un’ energia pulita ed abasso costo.

Infine YouTube ospita 21 video caricati in soli 3 giorni che trattano l’argomento e che sono stati visualizzati in totale 10.749 volte.

Chissà se le aziende interessate a questi argomenti sono a conoscenza del dibattito sviluppatosi in varie forme in Rete.


One Response to “Il nucleare e la Rete”

  1. Ho paura che internet non abbia ancora la forza di “battere” tv e giornali, dove si dice quello che “qualcuno” vuol che si dica. Mia moglie proviene dalla Bielorussia (Chernobyl….non so se qualcuno ricorda) e quando io guardo qualche trasmissione in cui si parla di questo e di altro che riguarda il nucleare…..squote la testa e non ho il coraggio di chiederle cosa pensa. Ben vengano i video, i gruppi, i blog e quant’altro ma come dice bene il posto “…..Chissà se le aziende interessate a questi argomenti sono a conoscenza del dibattito…..”. Aggiungo e rispondo “non lo sono e se lo sono fanno finta di niente e sperano che rimanga così”.




Leave a Reply